Ministero della pubblica istruzioneAfam

Eventi

Less is Next Reloaded

Il Teatro Studio di Scandicci ha scelto di dedicare un circuito di serate di presentazione delle scuole di progetto di Firenze all'interno del proprio palinsesto. Dedicando in particolare la serata del 3 Marzo all'ISIA di Firenze. L'ISIA ha colto questa occasione per creare una serata poliedrica che presenti l'approccio multidisciplinare legato alla progettazione, proponendo una riedizione di Less is Next, declinando il format della serata in una modalità performativa, in linea con il carattere "sperimentale" dello spazio che ospiterà l'evento.

Il contesto che si viene a creare sarà quello di uno scenario futuro, in cui si simula la mancanza di risorse idriche e si da risalto al valore dell'acqua per l'uomo e per la futura economia delle multinazionali.



LESS IS NEXT - RELOADED
Giovedi 3 Marzo 2011
Teatro Studio Scandicci
Via Gaetano Donizzetti 58


PROGRAMMA

20.30 Presentazione e proiezioni a cura di ISIA Firenze

20.45 Coreografia a cura AXE Ballet di Pistoia e Animations Light Project

21.00 Somministrazione di cibo disidratante + videoPillole
Performance itinerante AXE Ballet, con costumi e accessori
curati da ISIA MODA Firenze

21.15 Presentazione Tesi di Caterina Falleni, Valeria Zingaretti,
Alessandro Russo e Camilla Piccinini

21.30 Coreografie a cura AXE Ballet di Pistoia e Animations Light Project

21.40 Somministrazione di cibo disidratante + video degli studenti del corso
metodologia del progetto di comunicazione del biennio specialistico ISIA.
Docente Carlo Spoldi.

21.45 Libero dibattito: Sostenibilità integrata al progetto, partendo dalla
“Kyoto Design Declaration” no agli esempi di Moda, Design e Architettura
a rontati da Franco Raggi, Mirko Tattarini e Sass Brown. Modera Vanni Pasca.

22.30 Shot dissetanti(?) e Video a cura di Stella Magari

22.45 Conclusioni implicite



|||||||||||||||||||
Per raggiungere il teatro con mezzi pubblici:
Tram : T1, fermata Resistenza
Alemanni - Stazione‎ -
Villa Costanza‎
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus