Ministero della pubblica istruzioneAfam

Magazine Stories On

Autobiographies cities and dreams

Secondo anno del Corso Triennale in Design della Moda
A.A. 2007 - 2008
Corso Linguaggio della pubblicità e del consumo
Docente Giulia Reali


Il sogno lontano e sempre felice della moda si cala per un giorno nello spazio urbano, nella vita quotidiana delle persone comuni. Agli spazi sacri, sconosciuti ai più, dedicati alla celebrazione del sempiterno rito stagionale della collezione, si sostituiscono le 4 righe azzurre di un parcheggio a pagamento. Nasce un corto circuito dagli esiti inaspettati.
Il progetto parte da questa operazione di decontestualizzazione / ricollocazione per arrivare a documentare un esito che va ampiamente al di là delle ipotesi sperimentali formulate inizialmente. Il prodotto finale è frutto di un progetto dai contorni ibridi che prescinde parzialmente dai capi proposti nella sfilata, che supera il registro nuovista alternativo standard della gran parte delle pubblicazioni di settore e che traccia la strada per una dimensione meno autoriale e più collettivamente contaminata per una moda, sempre nuova e sempre simile a sè stessa. Il progetto è stato realizzato dall'intero corso e raccoglie un insieme di contributi originali che fotografano il momento contemporaneo del fashion system a livello europeo.
Foto di Federica di Giovanni

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus