Ministero della pubblica istruzioneAfam

Eventi

ISIA Firenze e la Cura: il dono agli studenti

Mercoledì 8 giugno 2016 ISIA donerà a tutti gli studenti una copia del libro “La Cura” scritto dai professori Salvatore Iaconesi e Oriana Persico.
Il dono sarà il primo passo di un percorso di ricerca, aperto e condiviso, che coinvolgerà tutti gli studenti ed i docenti.

"La parola CURA ha la sua radice etimologica nella tradizione latina in cui COERA, la cura appunto, esprimeva un atteggiamento di premura e di preoccupazione nei confronti di una persona cara, rispetto alla quale si avvertiva un particolare trasporto, una partecipazione alle sue emozioni, alle sue sofferenze, al suo destino. Non poteva, pertanto, esserci un titolo più adatto di LA CURA per il libro in cui Oriana e Salvatore raccontano alcuni mesi della loro vita. Una storia per alcuni aspetti intima ma che ha saputo coinvolgere migliaia di persone. Un racconto che ha preso avvio quando a Salvatore è stato diagnosticato un tumore al cervello sino all’annuncio della guarigione. Una storia che ha coinvolto medici, studiosi, studenti, docenti, persone comuni e a volte illustri, uniti dalla scelta di partecipare alla CURA di Salvatore. Una storia che non è terminata, e l’iniziativa promossa dall’ISIA “IL DONO” ne è una testimonianza.

Il libro rivela un intreccio di amore, impegno sociale, creatività; dove i confini tra salute, arte, tecnologia sono estremamente labili. Varca la soglia dell’intimità per cercare la condivisione, non tanto per ricevere un conforto, quanto per intervenire sulle forme con cui si sviluppa la conoscenza a partire dalla questione della salute e della medicina che troppo spesso espropria la persona di ogni forma di controllo e di decisione. Salvatore di fronte alla malattia sceglie la strada della riappropriazione del suo corpo e della sua CURA, e lo fa partendo dalla scelta di mettere in “Rete” la propria cartella clinica e quindi renderla “Open Source”.

Questa azione, che ha coinvolto un numero elevato di persone, pone una questione di particolare rilevanza assumendo una vocazione pedagogica, ossia mette in discussione le forme in cui si sta sviluppando la “conoscenza”. È questo il motivo che ha portato l’ISIA a coinvolgere tutti gli studenti in un confronto su questo tema, partendo proprio dal libro di Oriana e Salvatore per giungere, con gli stessi autori, ad un’azione progettuale: il primo passo è una “summer school” che affronti i temi dell'interconnessione e della tattilità ubiqua. Questo con la consapevolezza che oggi sempre più la cultura del progetto deve confrontarsi con la complessità del mondo, con la necessità di superare i confini e le barriere disciplinari per condividere esperienze e saperi; per intraprendere strade nuove e avere orizzonti più ampi."

Giuseppe Furlanis


PROGRAMMA

L’appuntamento è alle ore 11.00 alle Scuderie di Villa Strozzi, in via Pisana 79, presso la nuova sede di ISIA Firenze. Intervengono per l’occasione:

Cristina Giachi, vicesindaco Comune Firenze e assessore Educazione, Università e Ricerca;
Giuseppe Furlanis, direttore di ISIA Firenze;
Vittorio Bo, fondatore di Codice Edizioni e Codice Idee;
Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, docenti e autori del volume “La Cura”.

A conclusione della tavola rotonda le copie del libro verranno distribuite agli studenti.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.

> l'evento sul sito de La Cura

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus