Ministero della pubblica istruzioneAfam

Eventi

Boccaccio Giovani 2016: lo studente Andrea Benadì del secondo corso premiato per il suo progetto per un’isola di lettura

Lo scorso venerdì 20 maggio, nel salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio, a Firenze si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso Boccaccio Giovani 2016. Il Premio - promosso dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana e il Rotary Club International Distretto 2071, con il patrocinio del Comune di Certaldo, del Comune di Firenze e dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa - è rivolto agli studenti del terzo e del quarto anno delle superiori di tutto il territorio nazionale.
In occasione della quarta edizione del concorso letterario, la Presidente del Premio Simona Dei ha voluto coinvolgere l'ISIA di Firenze, proponendo agli studenti del corso di progettazione di elaborare le proprie proposte progettuali per un'”isola di lettura”. Tra tutti i progetti presentati è stato scelto quello dello studente Andrea Benadì che è stato premiato insieme alle prime tre classificate del concorso letterario - Marta Magnani (prima classificata, Liceo “Virgilio” di Empoli), Maria Rosaria Picaro (seconda classificata, Liceo “Renato Cacioppoli” di Scafati) e Laura Pelissier (terza classificata, Liceo “Antonio Gramsci” di Firenze).
A premiare lo studente ISIA Firenze oltre il Prof. David Palterer, è stata a nome della Confindustria di Firenze, Antonella Capaccioli (Mac Autoadesivi). A festeggiare i vincitori ed i segnalati della giuria, erano presenti, fra gli altri, il vicesindaco del Comune di Firenze, Cristina Giachi; il sindaco del Comune di Certaldo, Giacomo Cucini; Anna Chiti Batelli della Prefettura di Firenze; il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani; il governatore del Distretto 2071 del Rotary Club international Mauro Lubrani e per l’Ufficio scolastico regionale Milva Segato.

Foto di Mauro Cenci
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus