Ministero della pubblica istruzioneAfam

Eventi

"Progetto sull'Arno" vincitore del bando indetto dal MIUR per progetti didattici nei musei

Il MIUR ha indetto un bando di concorso dedicato alle scuole per “Progetti didattici nei musei, nei siti di interesse archeologico, storico e culturale o nelle istituzioni culturali e scientifiche”, prevedendo 3 milioni di euro per progetti utili alla formazione dei docenti e al coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi sul tema della fruizione consapevole del patrimonio culturale italiano.

ISIA Firenze - in concomitanza con il cinquantesimo anniversario della tragica alluvione di Firenze - ha presentato un progetto per la realizzazione di un percorso multimediale sul tema dell’Arno, attraverso cui raccontare il fiume, il suo mondo e la sua storia, il tutto in collaborazione con Publiacqua e la Casa dell’Arno, rispettivamente ente promotore e struttura ospitante.

Il progetto, risultato vincitore del bando, si dedicherà in particolar modo al tratto fiorentino che va dall’Anconella, sede dell’impianto di potabilizzazione per la popolazione, fino a San Colombano, sede di un importantissimo impianto di depurazione delle acque di scarico. Verrà realizzato un piano di proiezione immersivo, dinamico e popolato da numerosi contenuti digitali fruibili in più lingue. Indirizzato ad una fascia di pubblico trasversale, dalle scuole elementari fino alla terza età, il progetto ha l’obiettivo di trasmettere un ampio patrimonio di conoscenze sull’Arno, valorizzandone nuove forme di fruizione abbinate al corretto uso delle sue risorse.
La grave alluvione del 1966 segnò infatti una rottura nella secolare amicizia tra la popolazione locale e il fiume, un rapporto faticosamente ricucito nel tempo ma di cui ancora non si percepiscono appieno l’importanza e il valore. Di qui l’importanza di permettere l'esplorazione del fiume sotto vari aspetti, in un viaggio educativo e didattico, tra memoria e innovazione, che vuole rafforzare il legame tra il fiume e il territorio.
Il progetto prevede, per una maggiore ricchezza di contenuti, il coinvolgimento di una nutrita serie di enti e realtà associative, come la Water Right Foundation, l’Autorità di Bacino del fiume Arno, il Comitato di coordinamento di Firenze 2016, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, la Mediateca Regionale Toscana (sezione Angeli del Fango).

Nello specifico l’ISIA, si occuperà della progettazione e della realizzazione del progetto e si avvarrà della collaborazione dei docenti e delle classi, attraverso laboratori e corsi specificatamente orientati.
Il responsabile del progetto è il Prof. Giancarlo Torri, con la collaborazione dei Proff. Francesco Bonomi, Alessandra Castellani, Antonio Glessi e Francesco Fumelli.
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google Plus